Author Archive
Il saper fare nel fatto [7] - La scoperta di Brunelleschi e l’invenzione di Alberti.

Il saper fare nel fatto [7] – La scoperta di Brunelleschi e l’invenzione di Alberti.

1._ Studio dell’esperimento dei “due specchi scostati un braccio” dalla Biografia del Manetti. Il biografo, afferma in un passo del testo che il Maestro fiorentino nel tempo di cui sta parlando (forse anni a cavallo del ‘400) mise inanti et in atto, lui proprio, quello che i dipintori oggi dicono prospettiva … Ho già sostenuto che...

Leewarden città della cultura 2018. Metabolismo e biografia urbana.

Innanzitutto si segnala di nuovo il rapporto essenziale tra regione e città. Lewarden è capitale della Frisia in quanto capoluogo organizzativo e simbolo dell’opera che trasformò il braccio di mare, tra isole del meddlesee e maremma circostante, in area agricola. È stato così possibile riguardarla secondo le tesi di Cattaneo come giardino prodotto dal lavoro...
"Leeuwarden città della Cultura 2018" di Margarita Petrova e Marta Scaccabarozzi - esce oggi Arch2città@Magazine n°3 - visita la sezione 'numeri' e scarica gratuitamente il pdf

“Leeuwarden città della Cultura 2018” di Margarita Petrova e Marta Scaccabarozzi – esce oggi Arch2città@Magazine n°3 – visita la sezione ‘numeri’ e scarica gratuitamente il pdf

   
MILANO CAPITALE del MODERNO - a cura di Lorenzo Degli Esposti. Presentazione, 01.12.2017 - Palazzo Pirelli. Testo di Ernesto d'Alfonso.

MILANO CAPITALE del MODERNO – a cura di Lorenzo Degli Esposti. Presentazione, 01.12.2017 – Palazzo Pirelli. Testo di Ernesto d’Alfonso.

  Un libro. Testimone di un evento tenuto in questo stesso luogo due anni fa. Ne celebra la  memoria al futuro. Parlo di un dialogo in assenza a memoria di un dialogo in presenza. Due anni fa si incontravano persone. Ora si legge. Un libro e non un testo digitale. Per l’evento in tempo reale,...
Redwood forest. Alberi del nostro passato e futuro

Redwood forest. Alberi del nostro passato e futuro

    1. Concept architettonico Su Marte, la nostra città avrà le funzioni di una foresta, in grado di usare le risorse locali per permettere lo sviluppo di una comunità. Il progetto della foresta rappresenta simbolicamente la potenziale crescita su Marte e l’eventuale possibilità di terraformare (terraformare; v. tr. conformare alle condizioni di vita sulla...
Valentina Sumini , ha vinto il concorso bandito dalla NASA “Mars City Design Competition 2017“.

Valentina Sumini , ha vinto il concorso bandito dalla NASA “Mars City Design Competition 2017“.

Ph.D. cum laude in Preservation of Architectural Heritage del Politecnico di Milano e ricercatrice presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Cambridge, con il team di ricercatori che ha scelto , – nove studenti di diversi dipartimenti e gruppi di ricerca – ha messo a punto un progetto per un insediamento umano su Marte....

Il saper fare nel fatto [6 / bis] – Pensando una transizione alla modernità.

1. La ricognizione milanese di Boito. Ho parlato di due modalità non identiche d’essere della forma architettonica: l’una che cade sotto le membra del corpo (mani e piedi soprattutto), è esposta dalla pianta; l’altra che si annuncia da lontano entro una trasparenza che annulla la distanza. Esige un distanziamento perché la forma rimpicciolisca fino a...
Il saper fare nel fatto [6]. La riforma francese dell'architettura.

Il saper fare nel fatto [6]. La riforma francese dell’architettura.

Ripartire dal De Architectura di Vitruvio: studio delle categorie vitruviane da ex quibus rebus architectura constet. il primato della coppia decor/distributio nei confronti di ordo/dispositio [2].    L’accademia reale d’architettura francese istituita anch’essa da Luigi XIV, avvia i suoi lavori proprio dalla traduzione di Perrault, riletta e commentata. E con ciò fa scuola. Il disegno è...

Il saper fare nel fatto [5 / nota]. Prima nota teorica di metodologia della visione per il progetto. Testo architettonico testo letterario.

Ho parlato di un tempo di autoistruzione all’uscita dalla scuola, in cui all’avvio alla “professione d’architetto” si sperimentava una operazione concepita come sintesi dei  tre insegnamenti fondativi, quelli di De Carli, Formaggio e Finzi. Si trattava di esporre in disegni tecnici d’architettura il campo d’azione di un corpo virtuale “analogo” a quello vivente. Questi, itinerando...

Il saper fare nel fatto [5]. La ricerca italiana nel vicolo cieco della controriforma. L’accademia francese raccoglie il testimone.

Ho parlato del barocco come scoperta della “diversità del proprio tempo” (il seicento) dall’antichità e dal passato prossimo: una novità che la chiesa romana, fece propria al tempo della controriforma. La estrasse dal tempo dei vissuti e la fece interprete del proprio sentimento metafisico_religioso del tempo. Furono i cultori della riforma coloro che capirono il...

Il saper fare nel fatto [4]. Studio dell’opus architectonicum di Francesco Borromini.

1§. L’esplorazione del mondo e l’esplorazione dello spazio virtuale: circospezione somatica e progetto architettonico. 2§. L’Opus architectonicum di F. Borromini. Il disegno architettonico come esito dell’esplorazione dello spazio virtuale finalizzata alla “progettazione” dell’edificio virtuale. 3§. Feedbak alla ricerca attuale di teoria dell’architettura: le operazioni di astrazione/concretizzazione del rilievo e della progettazione nell’era del disegno digitale....

Il saper fare nel fatto [3] Il percorso autoistruttivo.

1°§. Il punto di partenza 2°§. L’esercizio ingenuo del disegno di progetto: la domanda nel primo “fatto”, il primo disegno di progetto. L’esperienza di una percezione immaginativa e opertiva. 3°§. Per una Metodologia della visione o Fenomenologia della percezione (circospezione) per l’architettura. 4§. Lo spazio dell’architetto: il foglio da disegno, un fondo per la proiettività...